Il metodo Charmat

Il metodo Charmat

Ritorno a parlare di vino spumante perché se è vero che il metodo classico, fermentazione in bottiglia, è merito dei francesi il metodo Charmat, fermentazione in autoclave, a dispetto del nome, è italiano.

Nel 1895 l’astigiano Federico Martinotti brevettò il suo metodo di fermentazione e, qualche anno dopo nel 1910, il tecnico francese Eugene Charmat brevettò l’attrezzatura.

Vini principe per il metodo Martinotti-Charmat sono il prosecco, il moscato ed i vini frizzanti rossi.

prosecco

Il vino fermo viene fatto rifermentare in autoclave con aggiunta di lieviti e zuccheri e a pressione e temperatura controllate dai trenta giorni ai sei mesi.

Rispetto ad un metodo classico, visti i tempi brevi di fermentazione, il vino sarà leggero, fresco e fruttato con bollicine più grossolane.

Il consiglio di questa settimana è di provare su una pizza margherita un vino rosso frizzante servito a 12 gradi: il Gragnano dei Monti Lattari.

Bisogna comunque dare atto ai francesi della loro superiore capacità di comunicazione perché mentre noi parliamo di bollicine, termine quasi infantile, loro dicono perlage e l’immagine dei fili di perle che si alzano senza mai interrompersi dal fondo del calice è poesia.

wine-3503895_960_720

3 pensieri riguardo “Il metodo Charmat

    1. Secondo me il gusto personale vince sempre su tutto. Magari, considerando il frizzante del moscato e la rusticità del fragolino, potrebbe provare due rossi vivaci non troppo comuni come la Bonarda dell’Oltrepò Pavese ed il Gragnano della costiera Sorrentina.

      "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...