Luna rossa

Luna rossa

L’evento astronomico dell’eclisse mi ricorda l’importanza della luna in un’agricoltura ormai quasi scomparsa, quella dei piccoli produttori artigiani.

Le insalate, i pomodori, i fagiolini, insomma tutti gli ortaggi che si sviluppano verso l’alto secondo la tradizione si piantano a luna crescente, mentre le carote, i ravanelli, le patate, ovvero tutto ciò che cresce sotto terra a luna calante.

vegetables-752153_960_720

Per quanto riguarda il vino l’imbottigliamento all’ultimo quarto di  luna calante è più adatto a vini serbevoli e da invecchiamento, mentre il primo quarto di luna crescente è per i vini giovani e frizzanti; con la luna nuova è meglio non agire.

Di scientificamente accertato ci sono solo le maree, influenza della luna di carattere gravitazionale che, tra l’altro, risultano da un’interazione complessa tra luna, sole e terra; tutto il resto sembra un esoterismo degli antichi anche se un’eccezione semiscientifica  è rappresentata dalla recente agricoltura biodinamica (Rudolf Steiner 1861-1925), che rispetta ritmi naturali e fasi lunari con interessanti risultati.

bottle-96327_960_720

Questa luna romantica potrà farci sognare un ritorno ai piccoli produttori di una volta?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...