Tag: spezie

Conditum paradoxum

Conditum paradoxum

Il conditum paradoxum non è altro che l'avo del vin brulé del quale parla Mario Gavio Apicio (25 a.C.-71 d.C.) nel De Re Coquinaria; all'epoca era composto da vino, miele, pepe, zafferano, datteri, foglie di nardo (lavanda) e fuoco che si serviva alla fine del pasto. Il vin brulé ci accompagna per i secoli bui … Continua a leggere Conditum paradoxum